Come Eseguire una Disidratazione di un Alcol Primario

La prima reazione che ci troviamo ad affrontare quando ci accingiamo a studiare la famiglia degli alcol è sicuramente quella di disidratazione in ambiente acido. La reazione si svolge in maniera opposta a quella di idratazione in ambiente basico e ci permette di ottenere l’alchene corrispondente dal quale l’alcol deriva.

Ti consiglio di iniziare il lavoro con una ripetizione veloce, ma completa, di tutta la famiglia degli alcol; soffermati sulla corretta nomenclatura, sulla struttura e sulla stereochimica. Ti assicuro che questo primo passaggio è fondamentale per la riuscita della reazione. Fatto ciò puoi procedere con l’esercizio vero e proprio.

Devi scegliere un alcol opportuno che non ti possa creare grandi problemi e che abbia una struttura semplice, è necessario un alcol primario come il CH3CH2OH. Come acido catalizzatore puoi utilizzare il polivalente H2SO4. Inizia la reazione utilizzando un doppietto dell’ossigeno dell’alcol per strappare un protone dall’acido solforico.

Otterrai un intermedio carico positivamente che potrai far uscire dalla reazione sottoforma di acqua. In contemporanea utilizza una seconda molecola di acqua e strappa un idrogeno dal CH3 dell’etanolo. Prendigli elettroni lasciati dall’idrogeno e utilizzali per formare un doppio legame tra i due carboni adiacenti. Come prodotto finale otterrai l’alchene CH2=CH2.